Dolce della Tradizione

29,00 

Vino dolce naturale, rifermentato spontaneamente in bottiglia

Categoria:

Descrizione

Dolce della Tradizione  

Uvaggio: 100% garganega.
Prima annata prodotta: 2001
Tipologia: vino dolce passito, vivace o frizzante o spumante naturale.
Terreni: collinari di origine vulcanica a Gambellara.
Età media vigneti: circa 60 anni (impianti del 1935 fino ai più recenti del 1985).
Estensione vigneti: 5,5 Ha.
Resa: da 60/90 q.li/Ha.
Appassimento: le uve vengono appese manualmente alle travi con il sistema vicentino chiamato picaio, nei locali di un’antica torre del 1700 ben arieggiata per un periodo di circa 6 mesi.
Vinificazione: dopo l’appassimento le uve vengono caricate intere in pressa, pressate ad una forza massima di 2 bar continuativa per 8 ore. Il mosto ottenuto (con una resa di circa il 30% in peso), viene fatto fermentare con lieviti indigeni in contenitori di cemento. Dopo la prima fermentazione (che solitamente si arresta naturalmente attorno ai 12 gradi alcolici), viene imbottigliato non filtrato, ed in bottiglia inizia la seconda fermentazione che lo farà diventare vivace o frizzante o spumante, con giusto residuo zuccherino.
Formato bottiglie: 0,75lt.
Bottiglie prodotte in questa annata: circa 2.000.

Scarica il file in formato PDF